Infratel: avviate le attività per la realizzazione dei Piani “Scuole Connesse” e “Sanità Connessa”

Con comunicato stampa dello scorso 20 settembre, Infratel ha informato che sono stati firmati i contratti per l’avvio delle attività previste nei bandi relativi ai Piani “Scuole Connesse” e “Sanità Connessa”.

I predetti Piani sono stati previsti nell’ambito della Strategia nazionale per la Banda Ultralarga – “Verso la Gigabit Society”, approvata dal Comitato interministeriale per la transizione digitale (CiTD) il 25 maggio 2021 con l’obiettivo di portare la connettività a 1 Gbps su tutto il territorio nazionale entro il 2026 e favorire lo sviluppo di infrastrutture di telecomunicazione fisse e mobili.

Il Piano “Scuole Connesse” prevede interventi per fornire accesso internet agli istituti scolastici individuati nell’ambito del territorio nazionale con velocità simmetriche di almeno 1 Gbps ed include la fornitura di servizi di gestione e manutenzione per dette strutture. Il relativo Bando è stato pubblicato il 28 gennaio 2022 ed è stato aggiudicato il 6 giugno scorso.

Il Piano “Sanità Connessa” è finalizzato a garantire la connettività con velocità simmetriche di almeno 1 Gbps e fino a 10 Gbps per le strutture sanitarie individuate sul territorio nazionale. Il Bando relativo al Piano “Sanità Connessa” è stato pubblicato il 28 gennaio 2022 ed è stato aggiudicato nel mese di giugno 2022.

La firma dei contratti per l’attuazione dei Piani “Scuole Connesse” e “Sanità Connessa” fa seguito all’avvio delle attività previste nell’ambito dei Piani “Italia 1 Giga” e “Italia 5G”, di cui Infratel ha dato informazione con un comunicato stampa del 29 luglio scorso. Le attività relative ai Piani “Italia 1 Giga” e “Italia 5G” sono rispettivamente finalizzate a garantire la connettività ad almeno 1 Gbit/s in download e 200 Mbit/s in upload a circa 7 milioni di indirizzi civici distribuiti su tutto il territorio italiano e ad incentivare la realizzazione delle infrastrutture di rete mobile per lo sviluppo e la diffusione del 5G. I Bandi relativi ad entrambi i Piani sono stati aggiudicati nel mese di giugno 2022.

Le attività per la realizzazione dei Piani “Scuole Connesse” e “Sanità Connessa” saranno seguite da Infratel.

Come comunicato da Infratel, l’obiettivo perseguito mediante gli interventi in commento è quello di far sì che, entro il 2026, gli istituti scolastici e le strutture sanitarie possano “garantire servizi ad altissime prestazioni”.

Su un simile argomento può essere interessante: “Infratel pubblica la Relazione sullo stato di avanzamento del Piano Nazionale Banda Ultralarga al 30 giugno 2022”.