by

Le opere prodotte dai sistemi di intelligenza artificiale non sono proteggibili ai sensi del diritto d’autore negli Stati Uniti, ma in Italia?

La scorsa settimana c’è stata la prima sentenza negli Stati Uniti sulla proteggibilità ai sensi del diritto d’autore delle opere realizzate tramite sistemi di intelligenza artificiale che sorprendemente l’ha negata. Ma come sarebbe stato l’esito davanti ad un tribunale italiano?

Per affrontare l’argomento, ripubblichiamo l’episodio di Diritto al Digitale in cui Roberto Valenti, Lara Mastrangelo e Rebecca Rossi hanno discusso con Giulio Coraggio dello studio legale DLA Piper della decisione dello US Copyright Office di non consentire la proteggibilità ai sensi del diritto d’autore di immagini generate con il supporto di un sistema di intelligenza artificiale generativa, della precedente sentenza italiana che ha avuto un esito diametralmente opposto e di cosa possiamo attenderci per il futuro.

Alla luce di queste sentenze, è fondamentale avere una policy interna sullo svolgimento di attività con il supporto dei sistemi di AI e documentare il modo accurato l’attività di realizzazione dell’opera. In questo episodio forniamo delle best practices sull’argomento.

Il video dell’episodio in cui abbiamo discusso dell’applicabilità del diritto d’autore alle opere create tramite l’intelligenza artificiale è disponibile di seguito

Inoltre, è possibile ascoltare l’episodio in formato podcast di seguito e su Apple PodcastsGoogle PodcastsSpotify e Audible

Su di un simile argomento, il seguente podcast può essere di interesse “Con dei super Professori su intelligenza artificiale generativa e il diritto del futuro“.

(Visited 562 times, 1 visits today)
Close Search Window