Completato il progetto di fattibilità e avviata la gara per la realizzazione del Piano isole minori

Con due comunicati stampa del 18 novembre 2021, Infratel ha reso noto di aver (i) completato il progetto di fattibilità tecnico economica per il “Piano isole minori”, approvato dal MiSE il 22 giugno scorso, e (ii) avviato la gara per affidare la progettazione, fornitura e posa in opera di cavi sottomarini a fibre ottiche per la realizzazione di tale Piano, con l’obiettivo di dotare le isole minori di un backhaul ottico abilitante lo sviluppo della banda ultralarga, l’incremento della copertura delle reti radiomobili, assicurando anche l’evoluzione verso i servizi 5G.

Come evidenziato da Infratel e illustrato nel “Piano di interventi infrastrutturali per la banda ultralarga nelle isole minori”, il progetto di fattibilità tecnico economica per il Piano Isole Minori ha introdotto variazioni progettuali relative ad alcuni tracciati e alla posizione di alcuni approdi. Tuttavia – come si legge nel Piano – i tracciati definitivi per la posa del cavo sottomarino saranno disponibili solo in esito ai c.d. Desktop Study (DTS) e all’attività di progettazione esecutiva.

La procedura ad evidenza pubblica ha ad oggetto l’affidamento di appalti per la (i) progettazione definitiva ed esecutiva; (ii) fornitura e posa in opera di tutti i cavi sottomarini in fibra ottica e dei materiali necessari; (iii) esecuzione dei lavori di realizzazione di infrastrutture costituite da impianti in fibra ottica, per la parte terrestre; (iv) assistenza al collaudo, redazione della documentazione di “as-built” e aggiornamento del Network Inventory di Infratel.

Tra gli elementi di valutazione delle offerte, è attribuita una particolare rilevanza alla previsione di “metodologie di progettazione idonee ad assicurare il minimo impatto ambientale” e di “misure di contenimento” dello stesso, sia nell’esecuzione della fornitura e posa in opera del cavo sottomarino che della realizzazione delle infrastrutture terrestri. Inoltre, assume particolare importanza nella valutazione delle offerte anche l’implementazione di sistemi di “monitoraggio dei lavori in fase di esecuzione” e di “monitoraggio ambientale”.

La procedura sarà gestita mediante sistema telematico; per potervi partecipare occorre accedere e registrarsi al portale di Invitalia e presentare la propria offerta entro i termini previsti dal Disciplinare di gara. I dettagli del Bando, trasmesso in Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il 18 novembre 2021, sono disponibili sul portale di Invitalia.

Su un simile argomento può essere interessante l’articolo “Avviato il “Piano Isole minori”: verso lo sviluppo della banda ultralarga nelle isole minori italiane”.