by

L’Agenzia delle dogane e dei monopoli (ADM) ha approvato le nuove regole sui bonus delle scommesse sportive, che prevedono un maggior livello di flessibilità nelle offerte di bonus.

Nel contesto del mercato italiano delle scommesse sportive, i bonus svolgono un ruolo fondamentale nell’informare i giocatori sulle offerte recenti e nel migliorare la loro esperienza di gioco. Tuttavia, con la recente promulgazione delle nuove norme sui bonus delle scommesse sportive, sono state introdotte norme specifiche che sia gli operatori che i giocatori devono rispettare.

I tipi di bonus consentiti dalla nuova normativa sulle scommesse sportive

Il decreto approvato dall’ADM delinea tre tipi distinti di bonus che possono essere offerti dagli operatori:

  • Bonus con vincita integrale: l’importo pagato al giocatore è una vincita che deve essere considerata come saldo di prelievo.
  • Bonus con vincita ridotta: l’importo della vincita viene adeguato sottraendo il valore del bonus utilizzato dal giocatore per piazzare la scommessa.
  • Bonus con vincita in bonus: l’importo della vincita viene accreditato come bonus, che in genere richiede una puntata prima del prelievo.

Cambiamenti normativi e considerazioni

Oltre a definire i tipi di bonus, il decreto introduce modifiche normative che devono essere prese in considerazione:

  • Limitazione all’uso dei bonus;
  • Requisiti di rendicontazione;
  • Restrizione sui prelievi;
  • Importo massimo del bonus: il bonus utilizzato per piazzare scommesse a quota fissa non può superare i cento euro.
  • Limite mensile dei bonus: gli operatori sono limitati nella quantità di bonus che possono offrire per licenza in un mese solare, con limiti basati sul fatturato e sulle vincite.
  • Inclusione dei bonus nel calcolo del GGR.

Data di entrata in vigore e conformità

L’entrata in vigore del decreto è prevista per il 1° giugno 2024, con un periodo di tolleranza che consentirà agli operatori di adeguare le loro pratiche di conseguenza.

In sostanza, le nuove norme sui bonus delle scommesse sportive portano chiarezza e standardizzazione nell’offerta dei bonus delle scommesse sportive, garantendo al contempo equità e trasparenza sia per gli operatori che per i giocatori. Il rispetto di queste norme è fondamentale per tutte le parti interessate, al fine di mantenere l’integrità del settore e promuovere un ambiente di gioco positivo. Si tratta di un cambiamento importante in un mercato in cui, a causa del divieto di pubblicità del gioco d’azzardo in Italia, esistono notevoli restrizioni sulle promozioni.

Su un argomento simile può essere d’interesse l’articolo “Al via il riconoscimento Errore Quota nelle Scommesse Sportive

(Visited 218 times, 23 visits today)
Close Search Window