Due tool legaltech di DLA Piper nella survey di Altalex, ora in arrivo la Global Trademark Guide

In una recente analisi condotta nell’ambito della rubrica Avvocato 4.0 di Altalex, DLA Piper è stata individuata tra i principali studi legali operativi nel settore LegalTech presenti all’interno del mercato italiano.

La survey rileva che il ricorso alle tecnologie per automatizzare e supportare la fornitura dei servizi legali è in fase di crescita continua, con un particolare interesse delle imprese in fase post-COVID in funzione di recupero di efficienza e riduzione dei costi.

Per anticipare le esigenze di mercato in maniera proattiva, DLA Piper ha lanciato numerose iniziative legate all’innovazione legale, istituendo un Change Council, lanciando diversi tool e adottando un processo per valutare l’effettività delle soluzioni legaltech in termini di stabilità e sicurezza, customer experience ed engagement, e performance.

Due delle offerte in ambito LegalTech di DLA Piper sono state incluse all’interno della survey di Altalex:

  • Notify: un tool che automatizza il processo di valutazione della necessità di notifica o comunicazione di un data breach, basato su algoritmi che prendono in considerazione i criteri oggettivi dettati dal GDPR, dall’ENISA e dall’European Data protection Board.
  • PRISCA: il chatbot as a service interamente realizzato del Dipartimento IPT di DLA Piper Italia per aiutare a migliorare l’efficienza degli uffici legali riducendo il carico di lavoro ordinario e automatizzando le attività ripetitive, come la qualificazione delle richieste degli interessati in ambito GDPR o il reperimento delle informazioni all’interno delle policy e procedure interne.

Da pochissimo lo Studio ha inoltre lanciato la Global Trademark Guide, una guida interattiva preparata dal team internazionale di avvocati DLA Piper che si occupano di marchi, per rispondere ad alcune delle sfide affrontate dai professionisti che gestiscono la protezione dei marchi a livello globale. La Guida consente agli utenti di confrontare le norme e le procedure in materia di marchi in oltre 40 Paesi nel mondo, selezionando le opzioni d’interesse, come il calcolo delle scadenze o l’enforcement, e impostando i Paesi e le normative o regolamenti di riferimento da prendere in considerazione.