Per gli esports l’emergenza Covid-19 è stata un game-changer con Federico Brambilla ed Edoardo Revello

L’accelerazione della crescita degli esports durante i mesi di lockdown dell’emergenza Covid-19 potrebbe essere la svolta per il settore.

L’emergenza da Covid-19 ha consentito che il mondo degli esports ottenesse in poco tempo una visibilità mai raggiunta prima, a causa delle misure di lockdown che impedivano lo svolgimento degli sport tradizionali.

Giulio Coraggio e Vincenzo Giuffrè dello studio legale DLA Piper hanno discusso dello stato del mercato degli esports, di cosa deve ancora migliorare e di cosa cambiare per ottenere la consacrazione del settore con Edoardo Revello, CEO & Co-Founder di SportsGeneration, e Federico Brambilla, Co-Founder & CEO di team exeed e vicepresidente dell’associazione IIDEA, l’Associazione di categoria dell’industria dei videogiochi in Italia.

Ne è emersa una discussione con spunti e contrasti di vedute interessanti tra pospettive diverse che potete ascoltare nel podcast di seguito.

Per non perdervi i nostri prossimi podcast, è possibile iscrivervi al podcast “Diritto al Digitale” sul vostro dispositivo mobile a questo LINK. Vi raccomandiamo inoltre di ascoltare il podcast sulle sfide legali degli esports a questo link e di scaricare il report di DLA Piper, Esports Laws of the World, che illustra le principali criticità legali del settore degli esports in 38 giurisdizioni.

Se trovate questo podcast interessante, vi invitiamo a registrarvi al nostro podcast QUI e lasciare una recensione. Allo stesso modo, se avete suggerimenti su come migliorarlo, vi chiediamo di segnalarceli.