Pubblicato il Bando Infratel per il Piano “Isole Minori”

Con Comunicato Stampa dello scorso 11 febbraio, il Ministero per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale ha informato della pubblicazione, da parte di Infratel, del Bando di gara relativo alla realizzazione del Piano “Isole Minori”.

Il Piano “Isole Minori” è ricompreso nell’ambito della Strategia nazionale per la Banda Ultra larga – “Verso la Gigabit Society” – approvata il 25 maggio 2021 dal Comitato interministeriale per la Transizione Digitale (CiTD) con l’obiettivo di favorire lo sviluppo delle infrastrutture di telecomunicazione, fisse e mobili, definendo le azioni necessarie al raggiungimento degli obiettivi di trasformazione digitale indicati dalla Commissione europea nel 2016 e nel 2021, rispettivamente, nelle sue Comunicazioni relative alla c.d. “Gigabit Society” (COM/2016/0587) e al c.d. “Digital Compass” (COM/2021/118).

Il Piano ha l’obiettivo di fornire connettività a 18 isole minori di cinque regioni italiane – Lazio, Puglia, Sicilia, Toscana e Sardegna – che risultano attualmente prive di collegamenti in fibra ottica con la terraferma. Al fine di dotare tali isole di una connettività adeguata, il Piano prevede la realizzazione di un’infrastruttura in fibra ottica, che consentirà lo sviluppo della connettività a Banda Ultra Larga nelle isole oggetto del Piano.

Il Bando relativo al Piano “Isole Minori” ha quindi ad oggetto l’affidamento di un appalto per la progettazione, fornitura e posa in opera del cavo sottomarino a fibre ottiche necessario per la realizzazione della predetta infrastruttura, e la relativa manutenzione, nonché la progettazione ed esecuzione dei lavori di realizzazione di infrastrutture costituite da impianti in fibra ottica necessarie per la realizzazione degli obiettivi di connettività del Piano.

I criteri di assegnazione previsti dal Bando sono i seguenti: offerta economica e qualità e metodologia della progettazione e realizzazione delle infrastrutture terrestri e del cavo sottomarino, con una particolare attenzione alle misure di contenimento dell’impatto ambientale, ai servizi di manutenzione e alle misure relative alla parità di genere, inclusione e sostegno a categorie svantaggiate.

Il Bando è disponibile sul sito di Infratel.

Su un simile argomento può essere interessante l’articolo: “Avviato il “Piano isole minori”: verso lo sviluppo della banda ultralarga nelle isole minori italiane”.