by

La tecnologia del Quantum Computing sta diventando sempre più rilevante, offrendo nuove prospettive per la soluzione di problemi complessi in tempi record, ma nasconde dei rischi legali.

Giulio Coraggio, Location Head del dipartimento di Intellectual Property & Technology dello studio legale DLA Piper, ha discusso nel podcast “Diritto al Digitale” con Davide Corbelletto, Quantum Technology Specialist ad Intesa Sanpaolo, della doppia faccia della rivoluzione digitale del Quantum Computing.

La potenza dei computer quantistici risiede nella loro capacità di eseguire calcoli a velocità vertiginose, rispetto ai tradizionali computer. Questo ha il potenziale di rivoluzionare settori come l’intelligenza artificiale, la crittografia, la simulazione di materiali e farmaci, ma anche il settore bancario e dei servizi finanziari.

Tuttavia, l’arrivo del Quantum Computing porta con sé una serie di sfide legali. Il quantum computing potrebbe, infatti, minare la sicurezza delle attuali tecnologie di crittografia, esponendo le informazioni sensibili a nuovi rischi. La privacy e la protezione dei dati potrebbero essere messe a dura prova, richiedendo nuovi approcci e regolamenti.

Il Quantum Computing potrebbe anche avere un impatto significativo sulla proprietà intellettuale. L’elaborazione di dati e informazioni a livelli mai visti prima potrebbe portare a nuove scoperte e invenzioni, ma anche a dispute legali relative ai diritti di utilizzo e proprietà.

Si parla tanto di regolamentazione dell’intelligenza artificiale in questi giorni, ma le infinite possibilità del Quantum Computing richiederanno prima o poi un quadro legislativo adeguato per affrontare i rischi legali. In questo contesto, sarà fondamentale per legge e tecnologia avanzare insieme per garantire che i benefici di questa rivoluzione digitale siano realizzati senza compromettere i diritti e le protezioni esistenti.

Potete vedere l’episodio del podcast di seguito

Inoltre, è possibile ascoltare l’episodio in formato podcast di seguito e su Apple PodcastsGoogle PodcastsSpotify e Audible

Su di un simile argomento, il seguente articolo potrebbe essere di interesse “Cosa prevede l’accordo sull’AI Act raggiunto dal Parlamento europeo“.

(Visited 325 times, 1 visits today)
Close Search Window