Le nuove regole sulle scommesse sportive introducono notevoli miglioramenti

Nuove regole sulle scommesse sportive a quota fissa introducono notevoli cambiamenti per garantire una migliore offerta da parte dei concessionari.

È stato adottato nuove regole per le scommesse sportive a quota fissa, applicabile sia ai negozi di scommesse che agli concessionari online, e di seguito sono riportati i principali cambiamenti introdotti:

  1. i tipi di scommesse e gli eventi che possono essere offerti devono far parte dell’elenco ufficiale pubblicato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM), ma gli operatori possono proporre eventi da inserire nell’elenco -> Può sembrare un passo indietro al passato quando c’era solo il palinsesto ufficiale, ma vedremo come ADM gestirà le proposte degli operatori che restano incaricati di verificare l’effettivo risultato degli eventi;
  2. gli errori evidenti nelle quote non sono più un rischio d’impresa che i concessionari devono accettare, ma ADM li valuterà in base a una procedura da istituire con un decreto di ADM -> Questa problematica era una lacuna significativa nel regime concessionario italiano e i truffatori la sfruttavano, vedremo come ADM gestirà tali controversie;
  3. la funzionalità di cash-out che consente agli operatori di offrire ai giocatori il pagamento anticipato di una parte della vincita prima che si verifichi l’ultimo evento è finalmente consentita -> Vedremo come i giocatori accoglieranno questa funzionalità che attendevano da tempo;
  4. nuovi tipi di bonus saranno introdotti attraverso un decreto ADM -> Anche questa innovazione dovrebbe rendere più vivace l’offerta degli operatori autorizzati.  La sfida vera e propria sarà quella di garantire la trasparenza nei confronti dei giocatori;
  5. la vincita massima viene aumentata da 10.000 a 50.000 euro e ADM ha la facoltà di modificare periodicamente l’importo -> È probabile che i giocatori trovino interessante questo cambiamento.

Queste modifiche mirano ad aggiornare una normativa obsoleta e a rendere l’offerta dei concessionari italiani più competitiva per contrastare gli operatori che offrono giochi agli utenti italiani sulla base di una concessione straniera.

La data di entrata in vigore della nuova normativa italiana sulle scommesse sportive è il 28 ottobre 2022.  Ci chiediamo però se ADM sarà in grado di apportare le modifiche tecniche ai protocolli di comunicazione in tempo per quella data.  Allo stesso modo, gli operatori potrebbero impiegare del tempo per aggiornare i loro sistemi a queste nuove norme che, in ogni caso, dovrebbero essere accolte con favore.

Su di un simile argomento, può essere interessante l’articolo “Infografica – Divieto di pubblicità dei giochi: cosa NON FARE e cosa FARE“.