Indicazioni geografiche: stop CGUE ai nomi evocativi, quali Champagne, ma rimane incertezza

Con sentenza del 9 settembre 2021, la Corte di Giustizia UE ha deciso che la normativa europea riconosce una protezione ad ampio raggio alle indicazioni geografiche, estendendosi anche a tutti i servizi e nomi evocativi che sfruttano indebitamente la notorietà di un prodotto DOP o IGP. Continua a leggere “Indicazioni geografiche: stop CGUE ai nomi evocativi, quali Champagne, ma rimane incertezza”